Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *

Crisi climatica: il monito della scienza e l'inadeguatezza della politica


La comunità scientifica è unanime nel riconoscere che gli effetti dell’attività umana sull’ambiente naturale hanno raggiunto un livello destabilizzante per gli equilibri fondamentali del pianeta. Un cambio drastico di rotta è essenziale per evitare una deriva disastrosa. Eppure, nonostante gli obiettivi siano chiari, non abbiamo ancora ingranato la marcia giusta per raggiungerli.

È in questione il modello economico prevalente e globalizzato, che si fonda su un uso predatorio delle risorse naturali, incentiva sprechi e consumi smodati per una piccola parte dell’umanità, e allo stesso tempo genera e perpetua una distribuzione fortemente disuguale della ricchezza. La preoccupazione dei detentori del potere economico e politico su scala globale è quella di preservare posizioni di privilegio consolidate, rifiutandosi alla radicalità dei cambiamenti che la situazione impone. L’interesse vitale della grande maggioranza dell’umanità è quindi tenuto in scacco da corposi interessi e dalla loro capacità egemonica.

L’ANPI di Francoforte sostiene con la massima convinzione la necessità di affrontare la crisi climatica con misure concrete e incisive che tengano al centro la giustizia sociale e distributiva su scala planetaria.

Su questi temi abbiamo organizzato un incontro pubblico virtuale che si terrà

Sabato 4 dicembre, ore 18:00


Interverranno:

Veronica Dini e Luca Saltalamacchia
avvocati impegnati nell'iniziativa Giudizio Universale
Elisa Palazzi
docente di fisica del clima all'Università di Torino

Guido Viale

sociologo, saggista, ambientalista
 

Per partecipare seguire QUESTO LINK (ID riunione: 898 6559 4782, Passcode: 706428)

Vi rimandiamo al nostro sito per la presentazione completa dell’evento.